venerdì 12 agosto 2016

E dacci oggi il nostro pane quotidiano...





NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

IL PANE TI STA UCCIDENDO!

Fino a 50 anni fa si poteva anche sopravvivere con solo pane e cipolla, ma chi pretendesse di fare la stessa cosa oggi, sarebbe un suicida. Il germe e la crusca, asportati nei processi odierni di raffinazione, fanno sì che il pane perda quasi tutte le sue proteine, i grassi, le vitamine e i minerali.

Gli “impasti” con amido che acquistiamo oggi nelle moderne panetterie o in buste di plastica non sono vero pane.
il grano, con il quale si dovrebbe fare il pane “vero” si compone da tre parti:

- Il germe di grano, dove si trova il vero valore nutritivo

- La crusca

- L’endosperma

Se vogliamo nutrirci veramente dobbiamo consumare le tre componenti del grano nella giusta proporzione, la proporzione che ci ha dato madre natura

Il pane che oggi portiamo sulle nostre tavole è amido che non nutre, anzi, ci sovraccarica di calorie vuote e porta all’obesità e alla perdita di minerali, portando a patologie come:

- Obesità

- Cancro al colon

- Mancanza di minerali (osteoporosi, artrosi, etc.)

- Emorroidi

- Colesterolo

- Diverticoli

- Diabete



Hai già sentito parlare del pane “arricchito”?


Si tratta solo di un altro imbroglio. 
Quando si raffina il pane bianco vengono sottratti più di 22 valori nutrienti e ad esso sono aggiunte 4 o 5vitamine e minerali non organici, ma nulla di tutto questo fa sì che assomigli vagamente al pane vero. Questo alimento continua a fare del male al nostro corpo contrariamente a quello che ci viene detto.

I pani a lunga conservazione, che devono rimanere a lungo sugli scaffali senza riempirsi di muffa (senza cioè far sì che si sviluppi la vita) sono trattati con numerosi ingredienti atti ad uccidere i batteri.
Uno dei più usati è il propionato, il quale ha la proprietà di distruggere gli enzimi che permettono all’organismo di assimilare il calcio. 

Un altro composto chimico usato per ‘rendere più bello’ il pane anche se è stato fatto con farina di bassa qualità è il perisolfato, un composto chimico usato per dare nichel ai metalli e che ha la curiosa caratteristica di distruggere le poche vitamine che possono rimanere nel pane e di trasformare il calcio in ossido di calcio che l’organismo umano non assimila.

Tutti vogliono il pane fresco, senza sapere che per ottenerlo, le industrie aggiungono un’altra sostanza tossica: l’etilene

Troviamo anche il glicolpropilene. Questa è una sostanza che mantiene il colore del pane affinché rimanga invitante per essere acquistato. 

Questa sostanza ha 
anche un altro uso: è un anticongelante.

Ci sono altri veleni nel pane che mangiamo oggi, e sono i lieviti chimici che hanno sostituito quelli naturali, e sono composti da cose ‘poco salutari’ come:

-il bromuro di potassio

-ALLUMINIO

-cloruro di ammoniaca

-tartaro

-cloruro di , etc, etc,?

Sapevi che lo sbiancante usato per purificare le farine, il Diossido di Cloro, può uccidere la flora intestinale e viene usato anche nei detergenti?

Il pane bianco e il falso pane integrale (entrambi fatti con farina bianca e un po’ di crusca, lievito artificiale e prodotti chimici, e non ha importanza che la marca sia famosa), contengono molte delle seguenti sostanze chimiche:

-gesso bianco

-monogliceridi e digliceridi

-stearoil-2-lactilato di sodio

-azodicarbonamido

-acido tartarico

-diacetilo

-glicol propileno

-muschio d’Irlanda

-farina di riso

-pappa di amido

-soia in polvere (residui di estratti di olio)

-diossido di cloro

-farina di pesce

-farina di ossa

-dose di calcio

-fosfato diammonio

-bromato di calcio

-azodicarbonato

-polisorbato 60 e certo molto sale…



Credi che tutto questo sia aggiunto 
per il bene della tua salute? 


Bisogna essere davvero tonti per crederlo, perché in realtà sono tutti prodotti aggiunti al solo scopo di rendere il “finto” pane più invitante commercialmente parlando.

Torniamo a farci il pane in casa, come lo facevamo tradizionalmente fino a non molti anni fa e ne guadagneremo sicuramente in salute e bontà.

Fonte: http://www.vivivegan.com/blog/il-pane-ti-sta-uccidendo/

2 commenti:

  1. se lo mangiasse rothchild alla mia salute.

    RispondiElimina
  2. Io cambierei il titolo senza nominare parte del Padre Nostro!! Il" dacci oggi il nostro pane quotidiano " ha un altro significato.


    Per il resto sono pienamente d'accordo!!����

    RispondiElimina