martedì 29 marzo 2016

L'HAI MAI FATTA NEL MODO GIUSTO?


Le modalità di defecazione diventano, sorprendentemente, un argomento sempre più popolare che desta l’attenzione degli esperti in materia. 

Negli ultimi tempi, anche grazie a un libro che tratta questo, divenuto famoso in tutto il mondo, come utilizzare il nostro water è divenuto un vero e proprio dilemma. Ragione per la quale si è ricorso alla diffusione soprattutto sulla piattaforma online di veri libretti di istruzione nei quali vengono illustrati gli svantaggi delle nostre abitudini in toilette e le soluzioni per rendere il nostro intestino più sereno. 


Imparare a essere felici sul WaterInfatti molti esperti criticano aspramente le maniere occidentali di defecazione, ossia la tradizionale posizione da seduti a novanta gradi con i piedi a terra. Tale posizione, secondo i professionisti, potrebbe comportare una serie di disturbi addominali, perché in questa maniera la defecazione potrebbe essere con più facilità ostacolata. Sedersi sul WC come su una sedia normale, postura appresa dagli antichi romani e conservata fino ai giorni nostri da noi occidentali, non giova dunque all’evacuazione

Questo un rito fondamentale della nostra sana vita quotidiana, e espressione del felice o meno andamento del nostro organismo. 
E ci dicono gli studiosi che la postura, che da secoli, assumiamo può provocare problemi digestivi e ancora peggio il restringimento del punto in cui l'ano e il retto sono uniti, e così possono complicare il passaggio delle feci.


Diventa così faticoso evacuare 
e può comportare problemi immediati 
ma anche di lunga durata.
 


Imparare a essere felici sul WaterInfatti chi ha queste abitudini in bagno, è soggetto in maniera frequente a disturbi del colon-retto dovendo sforzarsi considerevolmente per defecare

Inoltre lo sforzo eccessivo potrebbe addirittura causare, nella peggiore delle ipotesi, un vero prolasso rettale, che condurrebbero anche a condizioni di grave pericolo per la vita stessa come: emorragia cerebrale e infarto del miocardio. Ma ancora le tradizionali abitudini potrebbero comportare anche la costipazione, la diverticolite, le emorroidi e la sindrome dell'intestino irritabile. Infine alcuni sostengono che lo sforzo notevole a lungo andare potrebbe portare anche ad un tumore del colon.

Affidarsi all’oriente in materia di toilette



Esiste però la possibilità di risoluzione a tali fastidiosissimi disagi acquisendo nuove abitudini che vengono da molto lontano. L’Asia offre la soluzione ai nostri problemi in toilette. Infatti in quasi tutte le regioni del continente orientale è consuetudine evacuare in posizione accovacciata. Questo permetterebbe, secondo gli esperti una defecazione più scorrevole e senza grosse fatiche o inconvenienti. Accovacciati il nostro intestino si svuoterebbe con più semplicità e senza ostacoli, prevenendo problematiche al colon-retto e alla digestione, ed evitando le numerose conseguenze negative sopradette.


Fonte: http://www.tuttobioesalute.it/imparare-a-essere-felici-sul-water-81.html

Nessun commento:

Posta un commento