venerdì 5 febbraio 2016

IL CANTO ANGELICO DEI GRILLI - ecco cosa succede rallentando 280 volte il loro canto


1450246_10151648363265194_281710588_n

Scritto da  Enrico Carotenuto

L’artista Robert Wilson è conosciuto per i modi nei quali gli piace di giocare con i tempi. Filmati e riprese audio rallentati o accelerati sono al centro della sua arte.

Uno dei suoi esperimenti artistici ha creato scalpore, per il suo risultato. L’artista ha infatti registrato all’aperto il suono del richiamo dei grilli, e lo ha rallentato di molto. Moltissimo.
CantoGrilli1

Lo ha rallentato nella stessa proporzione in cui la durata della vita media di un grillo  sta a quella di un uomo. Ovvero circa 280 volte. Il risultato è scioccante. Tom Waits dice in proposito:

Suona come un coro, qualcosa di frizzante, celestiale, pieno di armonie e bassi – da non credere. E’ come un travolgente coro celestiale, ed è solamente rallentato: non hanno manipolato la registrazione in alcun modo.”


Ma c’è di più, il canto fa venire in mente la musica delle sfere, un osanna, un mantra celestiale composto da 12 parti, con un inizio ed un incredibile finale in crescendo.

Personalmente trovo che questo canto dei grilli sia meraviglioso.
CantoGrilliChi sa se i grilli effettivamente sentono questo, quando “cantano”, e chi lo sa qual’è l’effetto sulla natura che li circonda. Ascoltandola mi accorgo di trarne beneficio, mi calma, mi mette di buon umore. E se fa quest’effetto a me, chissà qual’è quello sulle piante, e sugli altri animali. Penso che una cosa del genere non sia casuale. Insomma, un lavoro del genere mi fa pensare che razza di bisonte in una cristalleria sia l’uomo, che procede sempre convinto di avere ragione, in un universo di cui sa, in effetti, quasi nulla.
Buon Ascolto!



(Nella registrazione si sentono due tracce sovrapposte, quella rallentata, e quella mandata a velocià normale)

Fontehttp://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=6652

41 commenti:

  1. se davevro non è manipolato, è straordinario!

    RispondiElimina
  2. Sì fa fatica a credere che non sia manipolato,però è bellissimo

    RispondiElimina
  3. Sì fa fatica a credere che non sia manipolato,però è bellissimo

    RispondiElimina
  4. Il dubbio della manipolazione resta...ma forse "noi bisonti" stentiamo a credere di vivere in un mondo dai suoni celestiali....

    RispondiElimina
  5. Famosa sòla. La melodia e la polifonia è creata. E un pitch shift di 280 volte è del tutto inverosimile.
    Leggere qui: https://evolucionando.wordpress.com/2013/11/26/analizando-un-video-de-grillos-por-si-conseguimos-el-coro-va-a-ser-que-no/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ti sono chiare ben due cose... per primo nel video che hai postato viene rallentano massimo fino a -60... qui è rallentato a -280, il che cambierebbe tutto di molto... per secondo un pitch shift di 280 volte è possibilissimo, con un qualsiasi decente programma di montaggio audio. Prima di sparare cazzate, almeno trova qualcuno che fa il rallentamento riportato nel post, per dimostrare la tua fake theory.

      Elimina
    2. cioa Daniele
      io faccio audio da qualche anno ormai digitalmente e ti posso dire che un suono in formato wave rallentato 280 volte, non può suonare (purtroppo) in quel modo... tende a strappare e sdoppiare e l'onda si deforma a tal punto che il suono resta inascoltabile, ergo credo che questa sia una bella montatura, romantica, ma una montatura...(senza pregiudizio)

      Elimina
  6. eh si ...facciamo fatica a credere al bello e soprattutto a che ci siano stramiliardi di cose piu' sublimi di come sappiamo guardare noi

    RispondiElimina
  7. Sinceramente mi sembra un fake evidente. dice di aver rallentato il classico cri cri dei grilli di 280 volte ma nel video si sento al ritmo normale. Inoltre, essendo il cri cri sempre uguale, rallentato o accelerato non può produrre un ritmo diverso.
    E' palese che ha modificato una musica da chiesa....
    Sempre la testa oltre al cuore...se no facciamo ancora come nel medioevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehmmm, però nella descrizione sta proprio scritto che il video consta di due tracce audio: quella rallentata e, sovrapposta, quella a velocità normale. Immagino per evidenziare le differenze.
      Non so se sia un fake, in ogni caso non necessariamente deve far pensare ad una chiesa. Io non ho immaginato affatto un coro di chiesa.

      Elimina
    2. Ma a te pare sempre uguale, perché forse sei una persona che ascolta la natura in modo superficiale, come hai letto questo articolo... superficialmente, visto che nemmeno ti sei accorta che c'è scritto che c'è sia l'audio a tempo normale che quello rallentato.

      Elimina
    3. Oh mamma mia, speravo fosse palese: il discorso non cambia di una virgola,se batto un dito sul tavolo che fa ta ta ta posso rallentarlo mille volte ma resterà sempre taaaaaa taaaa taaaa e non diventerà un In Excelsis Deo...Ma come fate a non capire che è una musica sacra, lettralmente tale, remixata ad hoc????

      Elimina
  8. Fake o non fake? Smettiamola di metterci malizia e cattiveria ovunque perché se anche fosse,resta che il grillo quando canta lo fa col cuore. Cosa che noi bipedi abbiamo smesso di fare da troppo tempo. Per quel che mi riguarda,è bellissimo e coltiverò la gioia di ciò che ho ascoltato.

    RispondiElimina
  9. Scusa, ma in base a cosa stai dicendo che i grilli cantano col cuore? Magari fanno solo un movimento automatico. Solo gli umani cantano col cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele Mattioni8 febbraio 2016 03:18

      In base al cervello e alla sensibilità che tu non hai per poter comprendere certe cose... Caro Flavio.

      Elimina
    2. Ma ascoltare e sognare senza polemica no?

      Elimina
    3. polemica'?? Quale polemica? Questa è una cagata potionsky bella è buona, ma mi faccia il piacere

      Elimina
    4. scusate ma c'è qualcuno che è riuscito mai a comunicare con un grillo? Cìoè qualcuno che inesorabilmente può dichiarare che solo l'Uomo pensa? Se me lo dimostrate siete geni insuperabili...

      Elimina
  10. ecco perché l'italia va a rotoli. perché esistete voi. io sono un musicista. e questa roba é impossibile. punto e basta.
    il fatto che crediate a queste minchiate la dice lunga..
    e io dovrei far studiare mio figlio f9n rincoglioniti come voi? ma anche no.
    buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei un musicista cerca "Jim Wilson 1992" e scoprirai la verità sul coro dei grilli. Che è realmente quello che si dice, un coro di grilli rallentato, però con l'aggiunta di una voce femminile che canta sopra il coro di grilli alcune parti.

      Elimina
  11. Ma perché intervenire con frasi da saccentoni e scrivere addirittura insulti agli altri senza prima informarsi? Bastano 10 minuti! Questo è veramente uin coro di grilli rallentato da un artista di nome Jim Wilson: l'unica cosa aggiunta è una voce femminile che fa una sorta di "controcanto" (e quella in effetti nel coro di grilli non sarebbe stata spiegabile). Non ci voleva molto a cercare due informazioni, e non ci voleva molto a evitare insulti gratuiti. La "musica rallentata dei grilli" è reale con l'aggiunta di una voce femminile in alcuni punti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andato a leggermi quanto da te suggerito e Wilson dice testualmente: "I discovered that when I slowed down this recording to various levels, this simple familiar sound began to morph into something very mystic and complex........almost human."
      Ossia: ha notato che abbassando "a diversi livelli" il canto grillesco si otteneva qualcosa di simile alla voce umana.
      Cioè, ha fatto quello che chiunque abbia giocato un po' con il campionatore audio fa di default:
      - ha registrato (campionato) i grilli
      - ha notato che abbassando la velocità di riproduzione il suono diventava simile ad una voce umana (è questo è vero)
      - ha usato il suono cosi ottenuto per suonare una partitura (stesso campione sonoro suonato a vari livelli) ottenendo un curioso effetto "corale"

      Quindi, la verità sta nel mezzo: Abbassando l'intonazione di un grilla si ottiene qualcosa di simile ad una voce umana ma di certo non un coro polifonico!

      Aurea mediocritas ;-)

      Elimina
  12. questo è l' inizio di un brano di Robbie Robertson. Nel brano lui ci parla sopra. Faccio fatica a pensare che questo sia reale......qualcosa non mi torna......se avete prove inconfutabili.....smentitemi,grazie.

    RispondiElimina
  13. La penso esattamente come Lucia Catanka....
    Ma poi.... Xke' qst malizia non la mettere su tutto... Visto che su politica ed altro "ci" beviamo qualsiasi kakata .. Basti che l'ha detta "qualcuno" in TV oppure "scienziato" blasonato..??

    RispondiElimina
  14. La penso esattamente come Lucia Catanka....
    Ma poi.... Xke' qst malizia non la mettere su tutto... Visto che su politica ed altro "ci" beviamo qualsiasi kakata .. Basti che l'ha detta "qualcuno" in TV oppure "scienziato" blasonato..??

    RispondiElimina
  15. Ho preparato un piccolo video esplicativo:
    https://www.facebook.com/massimo.givonetti/videos/vb.1557792380/10208328110911220/?type=2&theater&notif_t=video_processed

    Fatto con pochi mezzi casalinghi e quindi cagionevole sotto molti aspetti... però rende l'idea ;-)

    RispondiElimina
  16. Da un punto di vista acustico il risutato ottenuto nel video non è possibile in quanto, dato per scontato che l'autore abbia operato digitalmente, subentrano fari fattori tra cui il teorema di Nyqvist, per cui si ha una buona alterazione de segnale, che anzi qui viene totalmente sfalsato.
    Inoltre non vi è alcuna parvenza di relazione tra le componenti armoniche, che qui appaiono completamente assenti nella loro successione in serie.
    Infatti, per chi è musicista, la successione armonica I - IV, qui molto evidente, non ha alcun legame con la serie degli armonici.
    Personalmente creo situazioni simili con la voce umana e altri segnali audio, e posso affermare che non si arriva mai ai risultati ottenuti da Wilson.
    Che poi possa essere piacevole all'ascolto a prescindere dal fake o meno, è un atro discorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena posso allego degli esempi audio

      Elimina
  17. Intanto leggete e ascoltate l'intervista qui:
    http://scienceblogs.com/startswithabang/2013/10/13/weekend-diversion-is-this-an-amazing-chorus-of-slowed-down-crickets/

    RispondiElimina
  18. un software come paul extreme stretching,di Paul Nasca, può stretchare-allungare un suono fino a 3 anni di durata......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho fatto un calcolo superficiale;le frequenze "angeliche"sono sui 3.000, quindi in origine erano 3Kh X 280 = 800Kh circa. Esiste un microfono capace di riprendere 800.000 Hz ? Guarda che non è uno time shift, ma un pitch shift . Se fosse un time shift ascolteremmo anche i grilli originari, cioè le loro frequenze stridule (che poi peraltro lui dice esserci ma non ci sono, si sente solo rimbombo; e comunque dice che le avrebbe sovrapposte). Io non credo ci sia nulla di vero, anche perchè nel caso l autore avrebbe descritto in parte il macchinario usato: a parte che il risultato audio a me pare uno schifo (tipo un concerto in uno stadio ascoltato dall auto che viaggia in una galleria)

      Elimina
  19. credo che sia un esperimento geniale...non necessariamente deve essere manipolato! anche se rallentato di 280 volte sicuramente si può ottenere questo suono, al massimo potrebbe essere ripulito con qualche equalizzazione o tagli di frequenze che disturbano l'armonia, ma credo che la base sia originale.. un semplice canto celestiale che no necessariamente deve essere di un coro da chiesa! Dal tronde un santo famoso di padova (Sant Antonio) disse un giorno ai pescatori perché uccidete tutte queste creature? esse sono nate per lodare e santificare il nome di DIO con la loro voce che voi non sentite perché siete sordi!!! Come Giordano Bruno è stato un pioniere di nuove scoperte fatte con l'avvento della tecnologia!!! in oltre un regista noto come Robert Wilson non ha nessun interesse di fare un fake, gli rovinerebbe la reputazione e il lavoro fatto per tutti passati!

    RispondiElimina
  20. in questo link c'è la spiegazione di tutto:
    http://www.soundsblog.it/post/224375/gods-cricket-chorus-lorchestra-dei-grilli-cantanti-e-virale-sul-web-audio-e-spiegazione

    RispondiElimina
  21. è un caso paradossale in cui viene detto che qualcosa sia straordinario, e c è chi effettivamente lo crede. L audio, alle mie orecchie, che sono quelle di un musicista (sia per un minimo di esperienza sia perchè secchione e chiuso in casa a suonare e studiare fin da piccolo)suona orribile. E lo è dal punto di vista anche teorico, poichè qualsiasi audio digitale rallentato di 280 volte comporta che i sample (campioni digitali elementari del computer) debbano suonare per forza una schifezza immane. Sia teoricamente (ma non è una teoria fantascientifica, è teoria di fisica acustica piuttosto banale, conseguente dagli impoverimenti del suono digitale),che nella pratica dell ascolto. Non riesco a capire cosa si trovi di angelico: con una fisarmonica Bontempi delle più scadenti degli anni 80, sono5 (cinque ) note in tutto che un idiota qualsiasi può suonare più e più volte, ripetendole, sempre le stesse. Qualsiasi compositore avesse ideato una melodia del genere, sarebbe stato ignorato per tutti i secoli a venire. Credo sia, ad orecchio, un la maggiore e un re maggiore, melodizzato. Cosa accidenti ci trovate di angelico, (ammesso che sia effettivamente l audio reale rallentato ) ? Inoltre, a titolo di curiosità, va detto che occorre ascolto di 4 minuti interi (280 secondi) equivalenti all ascolto di un solo secondo di canto dei grilli. cioè il risultato che ascoltiamo non è il "canto dei grilli", ma UN secondo del canto dei grilli, che diventa "stirato" in 280 secondi, cioè appunto 4 minuti di noioso, tedioso, inascoltabile RUMORE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm mi correggo, 280 secondi non sono 4 minuti, sono di più, sono 4 minuti e 40 secondi

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Davvero affascinante leggere di un così competente e estroso musicista che si cimenta con tutta la sua maestria dialettica e si paragona a un grillo! Complimenti! ��

    RispondiElimina
  24. Ehm mi correggo...scusa, non volevo dire che ti paragonavi a "un solo grillo" ...ma a tanti grilli in coro

    RispondiElimina