giovedì 17 dicembre 2015

Le tre dimensioni dell'amore


Le tre dimensioni dell'amore

L'amore ha tre dimensioni. Una è quella animale: non è altro che lussuria, un fenomeno fisico. L'altra è quella umana: è più elevata della lussuria, della sessualità, della sensualità. Non è un semplice uso dell'altro come mezzo. Nella seconda l'altro non viene usato come uno strumento, ma è uguale a te. L'altro è fine a se stesso come te, e l'amore non è uno strumento, bensì una reciproca condivisione del vostro essere, della vostra gioia, della vostra musica, della vostra pura poesia della vita.

La prima dimensione è possessiva, la seconda non-possessiva. 
La prima crea una schiavitù, la seconda dona libertà. 
E la terza dimensione dell'amore è religiosa, divina: accade quando non c'è un oggetto d'amore, quando l'amore non è affatto una relazione ma diventa uno stato del tuo essere.


Sei semplicemente in amore, ma non verso qualcuno in particolare. Sei in uno stato d'amore, per cui qualsiasi cosa fai, la fai con amore, chiunque incontri lo incontri con amore.

La prima dimensione usa l'altro come mezzo, nella seconda l'altro non è più uno strumento, nella terza l'altro è completamente scomparso. La prima crea schiavitù, la seconda libertà, la terza va al di là di entrambe, è trascendenza di ogni dualità. Non esiste né il soggetto né l'oggetto d'amore, ma solo l'amore in sé.

Maestro Osho

2 commenti: