sabato 18 luglio 2015

CHE COINCIDENZA! Sul Titanic morirono i principali oppositori delle Banche private


Nel 1912 affondò il Titanic, 
di cui non esiste neanche una lista completa delle vittime. 
Nel 1913 di fu la privatizzazione della Federal Reserve. 

I principali oppositori alla Federal Reserve 
scomparvero in una volta sola. Non so a voi, ma a me ricorda
la caduta dell’aereo del governo polacco…. 
che si opponeva all’euro….e ai vaccini…

Scorrendo la lista dei passeggeri, si scoprono cose molto interessanti, ad esempio che Sir William Pirrie, primo Visconte Pirrie, presidente di Harland and Wolff cancellò il viaggio all’ultimo minuto, e che il finanziere J. P. Morgan (l'antagonista di Nikola Tesla), Milton S. Hershey, fondatore della Hershey Company, Henry Clay Frick, Theodore Dreiser, Guglielmo Marconi, Edgar Selwyn, e Alfred Gwynne Vanderbilt avevano previsto di viaggiare sul Titanic, avevano comprato il biglietto – che costava tra i 4000 e i 10000 euro attuali, ma cancellarono il viaggio all’ultimo minuto.

Sempre tra i passeggeri di prima classe, dove si salvarono prima le donne e i bambini, la percentuale di uomini di affari e notabili salvati è assai elevata, 57 uomini salvi su 118 vittime, per cui si capisce che è bizzarro che Astor, il passeggero più abbiente del Titanic, fu lasciato a bordo per dare la precedenza a donne e a bambini mentre altri notabili uomini meno importanti furono fatti salire sulle scialuppe di salvataggio...




4 commenti:

  1. Sono sempre loro i rothschild da sempre manipolando e schiavizzando il mondo

    RispondiElimina
  2. MA CERTO VISTA LA COSA IN QUESTA MANIERA!!!!!! CERTO C'è DA PENSARCI SOPRA .QUESTI PESCI CANI BON SI FERMANO DAVANTI A NULLA... ANCHE SE PUO'' COSTARE QUALCHE MIGLIAIO DI MORTI INNOCENTI.........

    RispondiElimina
  3. https://www.facebook.com/Michael-Jackson-La-FINTA-Morte-ILLUMINATI-1066402416713959/?fref=ts
    ..........
    http://mjacksonlafintamorte.altervista.org/m-jackson-messaggi-subliminali-al-cinema-parte-2/

    RispondiElimina
  4. Con tutto il rispetto, ma credo che per quanto riguarda l'aereo del governo polacco, da parte russa si dice che in un certo senso se la sono cercata, l'aeroporto dove dovevano atterrare era in sotto condizioni meteo molto proibitive, fu fortemente sconsigliato l'atterraggio, ma i politici polacchi imposero la decisione fatale di provare comunque l'atterraggio, scavalcando così anche le responsabilità dei piloti.

    RispondiElimina