giovedì 14 maggio 2015

ANDIAMO A BERLINO !!!


La domanda sorge spontanea:

Chi va a Berlino? I calciatori della Juventus o i loro tifosi?
No perché da un paio d'ore non faccio che leggere: "ANDIAMO A BERLINO", come fossero gli stessi tifosi ad andarci.



Ecco io penso che anche questo lato pietoso dell'immedesimarsi nell'idolo di turno, rappresenti ampliamente l'italiano medio che vive nel gregge delle illusioni.

Certo, uno può amare il calcio, guardarsi tutte le partire, tifare, esultare, ma arrivare al punto di immedesimarsi nei sui idoli miliardari è davvero troppo. Crisi d'identità? 
Bisogno di sentirsi più importanti di quel che si è? 
Conflitto di autosvalutazione? 
Non lo so...

Dire: "ANDIAMO A BERLINO" è un po come ammazzarsi di pippe davanti ad un film porno e alla fine del film esclamare: "Glielo abbiamo messo dentro" 



E quando i tifosi gridano: "ABBIAMO VINTO!" ? 
Anche questa affermazione non me la so spiegare...
Cosa avete vinto? I montepremi? La partita? 
La coppa? Cosa!??!?!

No cari tifosi, voi non avete vinto proprio un bel niente, ci avete solo rimesso, i vostri idoli dando un calcio alla palla guadagnano grandinate di soldi, voi in un anno di lavoro coatto guadagnate, si e no, guadagnate quanto un ora del loro lavoro. 
Quindi cosa festeggiate?

Smettetela di immedesimarvi negli altri. 
Avete una vostra individualità, usatela.

Daniele Reale




Nessun commento:

Posta un commento