venerdì 24 febbraio 2017

U.S.A: giornalisti picchiati per aver documentato la repressione contro gli Indiani a Standing Rock

Immagine correlata


L’obiettivo delle forze dell’ordine è fin troppo chiaro:


Censurare l’informazione libera e pulita allo scopo di interrompere quella solidarietà internazionale che si è venuta a creare attorno a Standing Rock.




Mercoledì 22 febbraio è iniziato lo sgombero di Standing Rock, dei vari accampamenti che in questi mesi sono stati eretti dai Sioux e dai numerosi solidali che si sono uniti a loro in quella che rappresenta uno dei simboli della lotta per la liberazione della Terra

Una lotta contro il progetto Dakota Access Pipeline che, se realizzato, sventrerebbe le terre da sempre popolate e protette dai Sioux mettendo a serio rischio di inquinamento le risorse idriche della zona considerando, tra l’altro, che un tratto del gasdotto passerebbe sotto il letto del fiume Missouri.


Risultati immagini per standing rock indian
Intorno alle ore 15 (orario del Nord Dakota, circa le 23 in Europa) sono iniziate le operazioni di rastrellamento condotte dalla poliziaIl primo accampamento a saltare è stato quello degli Oceti Sakowin, dove capanne e baracche sono state date alle fiamme (video) spingendo così le persone a riunirsi con i resistenti dei campi Cheyenne e Sacred Stone Camp, sulle rive del fiume Missouri.

Ma gli atti di repressione e le violenze della polizia hanno colpito sopratutto i giornalisti indipendenti presenti sul campo, un’operazione mirata a tagliare quella copertura mediatica che in questi ultimi mesi ha permesso di far conoscere la resistenza Sioux in tutto il mondo.


L’obiettivo delle forze dell’ordine è fin troppo chiaro:
censurare l’informazione libera e pulita allo scopo di interrompere quella solidarietà internazionale che si è venuta a creare attorno a Standing Rock.


Immagine correlataFino a questo momento sarebbero 10 le persone arrestate nel corso degli scontri della scorsa notte tra cui Eric Poemz, uno dei primi giornalisti indipendenti ad esser stato aggredito mentre riprendeva l’inizio dei raid da parte della polizia.

Come si può vedere dal video che ne documenta l’aggressione, Eric è stato rincorso e costretto a terra da alcuni agenti che, mentre gli procuravano la rottura dell’anca, urlavano al giornalista “uno di noi, due di voi”, frase che ricorda anche troppo bene l’epoca nazista.

Le operazioni di rastrellamento dovrebbero riprendere alle 9 di oggi, 23 febbraio (circa le 18 in Europa), mentre per il 10 marzo è prevista una grande manifestazione per le strade di Washington.rise standingrock


Immagine correlata
Cercheremo di tenervi informati sugli sviluppi, e per aggiornamenti in tempo reale vi consigliamo di seguire il portale indipendente Unicorn Riot che potete trovare anche su twitter.

Non importa dove vi troviate, siamo tutti/e abitanti dello stesso pianeta, la lotta Sioux per la resistenza di Standing Rock è la lotta per la difesa e la liberazione della Terra e di chi la popola, ed ora più che mai necessitano di solidarietà e sopratutto di quel supporto informativo che le forze dell’ordine stanno tentando di tagliargli, impedendo così che la verità possa essere diffusa perché un popolo ignorante è più facile da governare.


Fontehttp://earthriot.altervista.org/blog/4150-2/



Risultati immagini per standing rock indian

giovedì 23 febbraio 2017

Assassinato il giornalista che indagava sul legame vaccini-autismo

Risultati immagini per DAN OLMSTED


DOCUMENTO (Sintesi, titolo e sottotitoli di Valdo Vaccaro)

UCCISIONE DEL GIORNALISTA INVESTIGATIVO DAN OLMSTED DA PARTE DELLA CIA, E SOLIDARIETÀ DI ROBERT DE NIRO CON DONALD TRUMP

L’icona di Hollywood Robert De Niro si schiera con Trump dopo che la CIA uccide il giornalista investigativo Esperto di autismo. Robert F. Kennedy Jr. e Robert De Niro offrono $ 100.000 a chiunque possa fornire la prova che i vaccini sono sicuri. (World Project Mercury)



SORPRENDENTE RELAZIONE 
DEL MINISTERO DELLA SANITÀ

Una sorprendente Relazione del Ministero della Sanità (MoH) afferma che il grande attore Robert De Niro, si è infuriato dopo che il 23 gennaio è sorto il sospetto di omicidio per mano della Central Intelligence Agency (CIA) del grande giornalista investigativo sull’autismo Dan Olmsted. De Niro si è schierato al fianco del presidente Donald Trump e si è unito alla scelta del Presidente di impostare una nuova “Commissione per la sicurezza dei vaccini”, unendosi a Robert F. Kennedy Jr. all’offerta di $ 100.000 a chiunque possa dimostrare la sicurezza dei vaccini.




NOMINA DI ROBERT F. KENNEDY A PRESIDENT 
DEL GOLDEN VACCINE SAFETY TASK FORCE

Secondo questo rapporto, appena due settimane prima del giuramento, il Presidente eletto Trump ha sconvolto l’intero media mainstream degli Stati Uniti con un assalto diretto sul collegamento della congiura vaccino-autismo. Lo ha fatto nominando Robert F. Kennedy Jr, figlio e nipote dei leader americani assassinati Robert F. Kennedy Sr. e il presidente John F. Kennedy, a presidente del Golden Vaccine Safety Task Force. Kennedy era già stato oltraggiato da questi media di propaganda delle elite dopo la pubblicazione di un manifesto intitolato Mercury & Vaccines, che collega i vaccini per l’infanzia con l’autismo.




PROGRAMMA DI INCONTRO 
PR IL 24 GENNAIO ALLA CASA BIANCA

Dopo il giuramento ufficiale, Robert F. Kennedy Jr. aveva programmato un incontro per il 24 gennaio alla Casa Bianca, dove aveva intenzione di introdurre Dan Olmsted al Presidente Trump. Da reporter investigativo della United Press International (UPI), Olmsted ha denunciato pubblicamente il massiccio insabbiamento della US Army sull’inventato farmaco antimalaria Lariam che ha, letteralmente, fatto perdere la mente agli utilizzatori per trasformarsi in un devastante omicidio.


LEGGI ANCHE: http://ilnuovomondodanielereale.blogspot.it/2015/06/ucciso-il-dottore-anti-vaccini.html




COPERTURA DELL’ESERCITO USA 
SUL FARMACO ASSASSINO LARIAM

Risultati immagini per DAN OLMSTED
A seguito della denuncia di Dan Olmsted si è appresa l’enorme copertura fatta dall’esercito degli Stati Uniti sul farmaco assassino anti-malaria Lariam. Olmsted ha utilizzato le sue conoscenze nel campo dei farmaci per denunciare la misteriosa ascesa di una nuova malattia infantile del 20° secolo chiamata autismo, e che nel suo articolo ha scritto: 

“Dove sono gli autistici tra gli Amish? Qui nella contea di Lancaster, cuore della Pennsylvania olandese, ci dovrebbero essere ben più di 100 casi con una qualche forma di disturbo. Sono venuto qui a trovarli, ma finora la mia missione è fallita, e in pochissimi fanno domande interessanti o esprimono punti di vista sull’autismo.




AUTISMO MALATTIA IN GIRO DA MILLENNI

Il consenso scientifico tradizionale dice che l’autismo è una malattia genetica complessa, che è in giro da millenni più o meno con la stessa diffusione. Che la prevalenza è ormai considerata 1 ogni 166 bambini nati negli Stati Uniti. Applicando tale modello nella contea di Lancaster, ci dovrebbero essere più di 130 uomini Amish, donne e bambini con lo spettro di questo disturbo autistico. Ben oltre 100, in termini grezzi.




RICERCA TRA GLI AMISH

Ciò significa che almeno 50 persone Amish di tutte le età che vivono nella contea di Lancaster devono manifestare la completa sindrome di autismo, il classico autismo descritto nel 1943 dallo psichiatra infantile Leo Kanner alla Johns Hopkins University. 
Il disturbo completo-sindrome è difficile da evitare, caratterizzato nello sviluppo marcatamente anormale o nella compromissione dell’interazione sociale e della comunicazione in un repertorio marcatamente ristretto di attività e interessi, secondo il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Perché preoccuparsi di cercarli tra gli Amish? Perché potrebbero contenere indizi per la causa dell’autismo.




GLI ARTICOLI DI DAN OLMSTED SULL’AUTISMO 
SONO TRA I PIÙ TEMUTI IN USA

Risultati immagini per DAN OLMSTEDImportante notare negli articoli del ricercatore Dan Olmsted sull’autismo, dice il rapporto, è che sono alcuni dei più temuti negli Stati Uniti, tanto che l’ex premio Emmy vinto dal giornalista-produttore, Sharyl Attkisson della CBS New, con il quale Olmsted aveva lavorato in un programma televisivo di denuncia sulla copertura dell’esercito USA per il Lariam, lo ha personalmente archiviato. Quando Attkisson chiese ai funzionari dei Centers for Disease Control (CDC) sulla mancanza di autismo tra i vaccinati Amish, affermarono scandalosamente che è dovuto al fatto che questi agricoltori religiosi non usano l’elettricità. Gli articoli investigativi di Dan Olmsted pubblicati da UPI sull’autismo, sono così temuti che Sharyl Attkisson ha dovuto archiviarli su un server fuori dagli USA nel regno dell’Isola di Tonga.




AVVERTIMENTI E MINACCE 
PRIMA DELL’ASSASSINIO VERO E PROPRIO

Non solo temevano entrambi gli articoli di Dan Olmsted sull’autismo, continua il rapporto, ma, anche, la sua stessa persona, come evidenziato da poche settimane prima della sua morte, ha iniziato a ricevere avvertimenti anonimi che minacciano la sua vita se avesse avuto il coraggio di incontrare il presidente Trump. Subito dopo è seguita la misteriosa morte dell’ ex-marito di sua sorella e, il giorno prima di incontrare Trump, come se sapesse ciò che stava per accadere, ha cripticamente scritto il suo proprio messaggio di morte, finendo con queste parole: “Un PS per il 2017. Se dici quello che pensi e mantieni la tua posizione potrà accadere che anche il presidente degli Stati Uniti arriverà ad essere concorde”.




IL GIORNO PRIMA DELL’INCONTRO CON TRUMP OLMSTED È STATO TROVATO MORTO NELLA SUA CASA

Risultati immagini per AUTISMO VACCINIPurtroppo, però, scrive il rapporto nel triste documento, il giorno prima della riunione dove si dovevano presentate le prove sul collegamento vaccini-autismo al presidente Trump, Dan Olmsted è stato trovato morto nella sua casa di Falls Church, in Virginia. 

I funzionari dichiarano che la sua morte dipende da cause naturali, senza fare nessuna autopsia. Hanno poi cremato il suo corpo entro 7 ore, e non una sola testata giornalistica dei media mainstream americani si sono preoccupati di scrivere una sola riga sulla sua straordinaria carriera al servizio del genere umano e delle migliaia di vite che ha salvato.




FORTI LEGAMI DELLA CIA CON BIG PHARMA

Dan Olmsted, possa il Signore concederti la pace in cielo, cosa che ti ha negato questo mondo!

Questo rapporto si conclude con un addendum del Servizi Segreto Estero (SVR) che suggerisce e allude che la morte di Dan Olmstead è direttamente legata alla CIA a causa del legame tra questa agenzia di spionaggio e le aziende di Big Pharma su cui il giornalista stava indagando prima della sua morte, al fine di dimostrare che l’autismo era solo la punta dell’iceberg di una cospirazione di massa per controllare la mente e i corpi delle persone, mediante farmaci al fine di mantenerli docili, o come il farmaco Lariam ha fatto, rendoli assassini.

Fontehttps://www.valdovaccaro.com/2017/02/assassinio-usa-dan-olmsted-accusatore-dei-vaccini-autistici/

Le piante hanno un loro carattere, annusano, comunicano e cantano!

Risultati immagini per piante intelligenti


Potrà sembrare assurdo, ma piante ed esseri umani si somigliano più di quanto potessimo immaginare. Diversi studi eseguiti nel corso degli ultimi anni hanno dimostrato che le piante possiedono una serie di caratteristiche sorprendenti e che, per certi aspetti alcuni loro “comportamenti" sono simili ai nostri.


Le piante sono capaci di percepire il pericolo e di sapere esattamente cosa “fare” per evitare i predatori.



Immagine correlata
Non molto tempo fa, un gruppo di scienziati ha scoperto che le piante sono in grado di ascoltare, di vedere, annusare e di possedere la capacità di apprendere, ricordare, e comunicare. Inoltre, non solo a loro non piace il frastuono prodotto dalle attività umane, ma fatto ancor più sorprendente, le piante sono anche in grado di fare musica e di cantare!

Insomma, i ricercatori hanno scoperto che la biologia umana e quella vegetale sono molto più vicine di quanto non si sia mai compreso e l’analisi di queste somiglianze potrebbe avere ricadute benefiche nello studio delle basi biologiche di malattie come il cancro.


L’altruismo delle piante:

Risultati immagini per fioriIn un esperimento condotto da alcuni ricercatori dell’Università del Colorado, si è dimostrato che le piante, tra le numerose caratteristiche, sono anche anche altruiste. Gli studiosi hanno esaminato dei semi di mais fecondato, ognuno dei quali conteneva due “fratelli” (un embrione e un pò di tessuto cellulare noto come “endosperma”, che alimenta l’embrione durante la sua crescita).

Nello studio sono state messe a confronto la crescita e il comportamento di embrioni e di endosperma di semi che condividono gli stessi genitori, e il comportamento di embrioni e di endosperma che avevano la stessa madre, ma padri geneticamente differenti.

I risultati hanno indicato che il gruppo di embrioni con gli stessi genitori presentavano una maggiore quantità di endosperma, rispetto agli embrioni con la stessa madre, ma con un padre diverso”, spiega la professoressa Pamela Diggle del dipartimento di biologia evolutiva. “Abbiamo scoperto che l’endosperma del gruppo di embrioni che non condivide lo stesso sembra essere meno cooperativo, presentandosi in quantità minore rispetto all’altro gruppo”.

A quanto pare, l’endosperma è più propenso a sacrificarsi per gli individui di una stessa famiglia. “Una delle leggi fondamentali della natura è che se per essere altruisti, bisogna rinunciare ai vostri parenti più stretti. L’altruismo si evolve solo se il benefattore è un parente stretto del beneficiario. Quando l’endosperma dà tutto il suo cibo per l’embrione e poi muore, esprime la più alta forma di altruismo”, conclude la Diggle.


Risultati immagini per piante comunicano
Un esperimento simile fu pubblicato già due anni fa sull’American Journal of Botany, riportato in un resoconto del blog Biosproject: Earth. Guillermo Murphy e Susan Dudley hanno scoperto che la pianta Impatiens pallida, conosciuta con il nome comune di gamba di vetro, vegetale erbaceo delle foreste orientali del Nord America, riconosce i suoi simili e modifica il suo comportamento in relazione al grado di parentela delle piante che gli crescono accanto.

Dudley e Murphy hanno selezionato semi di Impatiens pallida e li hanno piantati in vasi diversi, ognuno dei quali poteva accogliere semi delle piante della stessa famiglia o di piante geneticamente lontane, in seguito hanno manipolato la radiazione luminosa e la sua intensità per vedere se la strategia per catturare più luce dipendesse dal grado di parentela degli individui vicini.

I ricercatori hanno constatato differenti risposte da parte dell’Impatiens a seconda che la pianta era cresciuta con i parenti o con piante estranee. Per la precisione i due biologi hanno scoperto che le piante “consanguinee” che si venivano a trovare insieme nei vasi, modificavano la loro morfologia modellando la crescita dei rami in modo da non fare ombra alle piante vicine.

Un fenomeno straordinario: il Canto Delle Piante.

Uno dei fenomeni più affascinanti delle piante, e forse il più sorprendente, è la loro capacità di cantare e comporre musica! 
E l’ascolto delle loro composizioni e davvero rilassante. Alcuni ricercatori della Federazione di Damanhur, una comunità etico-spirituale situata a Vidracco in Piemonte, sin dal 1975 stanno compiendo una serie di osservazioni sulle piante, al fine di comprendere le loro capacità uniche.

Grazie all’ausilio di alcuni dispositivi che hanno creato per registrare la reattività delle piante nel loro ambiente naturale, i ricercatori hanno scoperto che le piante sono in grado di apprendere e di comunicare tra loro.

Applicando un semplice principio della fisica, i ricercatori hanno utilizzato una variante del ponte di Wheatstone, un circuito elettrico utilizzato per misurare la resistenza elettrica tra i due poli di un circuito a ponte.

Il dispositivo è stato utilizzato per misurare le differenze elettriche tra le foglie e le radici della pianta. Tali misure, poi, vengono tradotte in una serie di effetti, tra cui musica, accensione di luci, movimento e molti altri.


Come tengono a precisare i ricercatori, le piante non corrono alcun pericolo, in quanto si utilizzano correnti di intensità molto bassa.
Secondo i ricercatori di Damanhur, ogni creatura vivente, animale o vegetale, produce una variazione di potenziale elettrico, a seconda delle emozioni che sperimenta. Pare che le piante registrino le variazioni più significative quando avvertono l’avvicinarsi della persona che si prende cura di loro, quando vengono bagnate, quando gli si parla e durante la diffusione di musica.

La reazione fisiologica della pianta viene poi espressa attraverso le apparecchiature elettroniche ideati dai ricercatori. L’applicazione più suggestiva è stata quella di tradurre tali variazioni in note musicali.

Gli esperimenti hanno dimostrato che le piante sembrano apprezzare molto di imparare ad utilizzare scale musicali e anche di produrre musica per conto proprio, grazie all’utilizzo di un sintetizzatore.

Anche se non esistono altre ricerche scientifiche condotte su questo argomento, non si può negare che l’ascolto di questa musica “vegetale” sia una gioia per l’anima.






Fontehttp://www.ilnavigatorecurioso.it/2017/02/17/vita-segreta-delle-piante-annusano-comunicano-cantano-e-sono-pure-altruiste/